L'artista visivo Antoon Versteegde principalmente cerca i suoi istituti di libertà e spazi di mostra fondati parte esterna artistica, nelle posizioni pubbliche con libero accesso per tutto. Concepisce le costruzioni vita-graduate, che progetta come installazioni esterne transitorie che costruisce con i materiali leggeri quali bambù, le bandierine, la corda e gli elastici.


Versteegde ha guadagnato l' esperienza ampia con i progetti interattivi su grande scala. Si sono rivelati riuscire altamente per la realizzazione delle sculture enormi in un tempo corto, funzionando con i gruppi degli artisti e dei volontari. La sua tecnica auto-sviluppata della costruzione è passata facilmente sopra alla gente che desidera cooperare spontaneamente. A questo fine progetta le esperienze spaziali che desidera ripartire con altre. Per dare a figura ai suoi pensieri usa le costruzioni descrittive. Poiché il pubblico intraprende un ruolo attivo di partecipazione, l'energia necessaria è liberata.


Le immagini create di conseguenza, sembrano sparire soltanto. Che cosa rimane è l'immagine persistente. L'installazione di bambù lascia un'impressione dietro nella memoria degli spettatori. L'immagine di sogno di Versteegde si trasfigura in facciata d'una memoria collettiva. La maggior parte di sua lavora è portata a visualizzazione provvisoria e non è intesa essere di lunga durata o permanente e conseguentemente ha sparito. Soltanto le memorie e le fotografie rimangono dopo che l'illustrazione sia stata presa giù. Le immagini a questo Web site fungono da ricordo.


Vedi qui un indice delle immagini.

Trovate qui le ultime notizie.

Dutch / English / French / German / Italian / Portuguese / Spanish  < - Choose your language !